Palcoscenico d’eccezione per la presentazione degli interni definitivi del primo SUV 100% elettrico della casa dei quattro anelli: Audi e-Tron. In attesa del suo debutto ufficiale, previsto per il prossimo settembre, l’imponente e-Suv tedesco (ha un passo di 2.928 millimetri) ha fatto bella mostra di sè alla Royal Danish Playhouse di Copenaghen. Ci eravamo già occupati della premium green di Ingolstadt in occasione dell’apertura dei suoi ordini (vai all’articolo). Vediamo adesso cosa hanno studiato in casa Audi per gli interni di questo nuovo e atteso modello.

e-Silence

A bordo di e-Tron i passeggeri possono scegliere tra il silenzio assoluto e l’esperienza acustica più fedele. Il primo è assicurato, oltre che – ovviamente – dalla propulsione elettrica, dall’insonorizzazione pressoché perfetta messa a punto dai tecnici Audi. Abolito ogni fruscio, l’unico rumore percepibile in marcia è infatti il rumore del rotolamento degli pneumatici. Quando il silenzio vi avrà stancato, potrete accendere il Sound System 3D Premium di Bang & Olufsen che, grazie a 16 altoparlanti e a un amplificatore da oltre 700 Watt, vi immergerà nel suono più puro che avrete mai ascoltato.

Scenografica

Conducente e passeggeri sono calati in una sorta di piccolo palcoscenico capace di avvolgere la persona – a Ingolstadt lo definiscono effetto “wrap around” – rivestito da materiali ricercati e raffinati (come la pelle Valcona e le finiture in alluminio spazzolato). All’interno di e-Tron le soluzioni tecnologiche e design fanno a gara a rendere la permanenza a bordo un’esperienza unica in fatto di comfort e spettacolarità. Anzitutto il SUV tedesco è la prima vettura di serie ad essere equipaggiata con gli specchietti retrovisori virtuali. I tradizionali specchietti laterali sono infatti sostituiti da una coppia di telecamere esterne, le cui immagini sono visualizzate su due display Oled touch da 7 pollici sistemati ai lati dell’abitacolo.

Audi e-Tron alla Royal Danish Playhouse di Copenaghen

Il campo visivo e le modalità di visualizzazione dei retrovisori virtuali sono customizzabili dal conducente agendo direttamente sui display ad alto contrasto. Grazie al sistema MMI, possono essere inoltre azionati preset di impostazioni, da scegliere a seconda delle condizioni di guida o delle specifiche necessità (guida in autostrada, operazioni di svolta e parcheggio). La “scenografia” è completata dall’Audi virtual cockpit e dal sistema d’infotainment MMI, capaci di coniugare, con autentica perfezione teutonica, funzionalità e spettacolarità.
Fanno infine parte del set di “effetti speciali” Audi il pacchetto illuminazione diffusa e profili, studiato per assicurare all’abitacolo un’atmosfera unica attraverso una sapiente propagazione di luci e colori; il grande arco che integra la palpebra di protezione del virtual cockpit e dei display degli specchietti retrovisori e si sviluppa orizzontalmente fino a riunirsi ai rivestimenti delle portiere.

Ti piacciono gli specchietti retrovisori virtuali?

AccellerazioneAutonomiaIn commercioPrezzo
0-100km/h in 4.5s500kmOrdinabile€ 85.000

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome